BIO

Classe 1983

Appassionata di arti visive da sempre. Mi avvicino al mondo della
fotografia in maniera più profonda nel 2004, in un periodo “Friabile”
della mia vita; in cui sono costretta a fare i conti con le attese e
l’incertezza, quell’incertezza che appartiene a tutti ma che non tutti
riescono a toccare con mano. Forse nel tentativo di legarmi al reale, di
non perdere neanche un attimo di quel che vivo scopro la magia e la
potenza, il significato dei dettagli. “Di noi restano solo le immagini”
mi dico. Da quel momento in poi l’incapacità di separarmi dalla macchina
fotografica e da quel “punto di vista ” acquisito.

“Osservare il mondo da dietro una lente mi ha trasmesso benessere.

-La mia dimensione-

Da quella prospettiva la vulnerabilità degli oggetti e dei soggetti
emerge e al contempo svanisce.

Diventa REALE ai miei occhi

-si ferma-

Sono alla continua ricerca di una profonda comunicazione

-non verbale-

istantanea, istintiva, selettiva.

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento